La depressione. Cause

Su richiesta di un’amica affronto l’argomento “depressione”, sebbene sia molto personale e difficile da spiegare senza un colloquio diretto con la persona interessata.

Diciamo che in linea teorica la depressione si manifesta quando si presenta un conflitto (solitamente di territorio) in una situazione di stallo ormonale tra il tasso di ormoni maschili e quelli femminili, cioè o nell’amenorrea giovanile o in quella della post menopausa, o nella mascolinizzazione delle donne o nella femminilizzazione degli uomini.

Per esempio la depressione nelle donne mancine si può avere nel conflitto sessuale, nelle donne destrimani invece solo poco prima o dopo la menopausa cioè in caso del cosiddetto “stallo ormonale”.

L’uomo destrimane può subire una depressione quando subisce un conflitto di territorio, cioè in stallo ormonale.

L’uomo mancino invece subisce una depressione quando non reagisce più in modo maschile ma già in maniera femminile e vive un conflitto sessuale femminile, cioè in una situazione di stallo ormonale.

Le donne che si ammalano di depressione dopo la menopausa presentano spesso crescita della barba, hanno una voce profonda e a casa sono “il capo”. Solamente tali donne mascoline possono ammalarsi psichicamente di un conflitto di territorio come un uomo, in quanto una donna femminile non può subire un conflitto di territorio ad eccezione della donna mancina.

Mentre le depressioni si sviluppano in una situazione di “stallo ormonale”, la schizofrenia o costellazione schizofrenica si presenta in caso di due conflitti attivi in differenti emisferi cerebrali, i quali fanno perdere il ritmo al cervello. Non si tratta quindi di uno stallo ormonale, ma di uno stallo fra i due emisferi.

La regola per la depressione dice: si ammala di depressione una donna mancina in caso di conflitto sessuale, di conflitto di paura panico, di conflitto d’identità o di conflitto di marcare il territorio oppure una persona, maschio o femmina, in una situazione di stallo ormonale (cioè dove gli ormoni maschili e femminili sono livellati ma pendono leggermente verso il lato maschile), in caso di conflitto di territorio, conflitto di paura per il territorio, o conflitto di marcare il territorio.

La donna mancina vive il primo conflitto come la donna destrimane, cioè come un conflitto femminile. Anche in caso di stallo ormonale con leggera prevalenza degli ormoni maschili, i conflitti vengono vissuti come maschili.

Un uomo mancino vive una mania in caso di un conflitto di territorio, paura per il territorio, o per marcare il territorio. Oppure, se in stallo ormonale con leggero accento sulla componente femminile subisce un conflitto sessuale femminile di paura panico, d’identità o di marcare il territorio interno.

L’uomo mancino vive il primo conflitto come un uomo destrimane, come un conflitto maschile. In caso di stallo ormonale con leggero accento sugli ormoni femminili i conflitti vengono vissuti come femminili.

Viene fatta una distinzione fra depressione “tesa” e “sciolta”.

Il quadro della depressione tesa comprende malumore, tristezza, malavoglia, mancanza di stimoli, mentre la depressione sciolta mostra un paziente senza forza, fiacco e stanco, in fase vagotonica di guarigione.

La depressione sciolta segue sempre la depressione tesa, se avviene la soluzione del conflitto. Solo che non si tratta in senso vero e proprio di una depressione, di una perdita di stimoli ecc., ma è semplicemente la fase di guarigione dopo una malattia.

Cristina

www.dietahlife.com

 

Annunci

Informazioni su Autoguarigione

Consulente del Benessere, Distributore Indipendente Herbalife, Webmaster
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...